credito formazione industria 4.0 d'imposta

Credito d’imposta Formazione Industria 4.0

Approfondimento sulla normativa e sulle opportunità relative al Credito d’imposta a favore delle imprese che realizzano attività di formazione nelle materie afferenti alle tecnologie abilitanti, di cui al Piano Nazionale Impresa 4.0

Il contesto socio-economico nel quale gli operatori sviluppano il proprio business è sempre più orientato verso logiche di globalizzazione e digitalizzazione. Ancorare i processi interni ad un’infrastruttura tecnologica obsoleta, quindi, significa non solo subire passivamente il fisiologico cambiamento del mercato, incentivato dalla pandemia di Covid-19, ma anche perdere terreno, in termini di efficienza, velocità e customer satisfaction.

Emblematico, da questo punto di vista, è il Report DESI – Digital Economy and Society Index, curato dalla Commissione Europea per verificare il livello di competitività dei Paesi UE, in termini di tecnologie digitali adottate. L’Italia figura al 25° posto nella classifica dei 28 Stati Membri, davanti a Romania, Grecia e Bulgaria, nonostante il biennio 2018 – 2019 abbia dimostrato come numerose aziende, soprattutto tra le grandi (circa il 50%), abbiano varato una strategia di digitalizzazione dei processi operativi.

Investire in tecnologie, però, risulta insufficiente per il raggiungimento degli obiettivi strategici perseguiti dalle aziende. È necessario, infatti, poter contare su risorse preparate e competenti, da un lato, in grado di ottimizzare gli investimenti effettuati e, dall’altro, di operare con efficienza in un ambiente sempre più digitale e ibrido. La digitalizzazione, dunque, non deve coinvolgere solo le organizzazioni, ma anche mind set e know how delle persone che le compongono.

Proprio per questo, nell’ambito del progetto Transizione 4.0, il Governo ha previsto diverse azioni, a supporto delle aziende intenzionate ad avviare o proseguire il proprio percorso di digital trasformation:

  • Credito d’imposta per investimenti in beni strumentali, per supportare e incentivare le imprese che investono in beni strumentali nuovi, materiali e immateriali, funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi destinati a strutture produttive ubicate nel territorio dello Stato;
  • Credito d’imposta in ricerca, sviluppo, innovazione e design, destinata a stimolare la spesa privata in Ricerca, Sviluppo e Innovazione tecnologica a sostegno della competitività delle imprese e a favorire i processi di transizione digitale e nell’ambito dell’economia circolare e della sostenibilità ambientale;
  • Credito d’imposta formazione 4.0, per incentivare le imprese ad investire nella formazione del personale su materie aventi ad oggetto tecnologie rilevanti ai fini della trasformazione tecnologica e digitale delle imprese.

Concentrandoci sulla terza azione, con la Legge di Bilancio 2020 (Legge 160/2019), il Governo ha confermato l’incentivo fiscale Credito d’imposta Formazione 4.0, destinato al personale dipendente delle imprese residenti in Italia.

Virvelle è in grado di supportare le aziende nell’intera gestione delle attività, sia da un punto di vista formativo, che amministrativo e, per sostenerne la crescita e lo sviluppo, si fa portavoce della necessità di digitalizzare e innovare processi, prodotti e servizi.

Per maggiori informazioni:
https://www.virvelle.com/advance/industria4-0-credito-dimposta/


26 Maggio 2020

Avatar
Giulio Maria Esposito