Selfiemployement 2019

Fondo rotativo per iniziative imprenditoriali promosse dai giovani, dai 18 ai 29 anni.

Nell’ambito della divisione Engage, Virvelle sostiene i giovani NEET nella presentazione di iniziative imprenditoriali in merito al Programma Selfiemployement, per le idee di impresa con un investimento tra 5.000 e 50.000 euro, attraverso la concessione di finanziamenti agevolati senza interessi e non assistiti da nessuna forma di garanzia reale e/o di firma. I finanziamenti agevolati sono così ripartiti:

  • Microcredito, per iniziative con programmi di spesa inclusi tra i 5.000 ed i 25.000 euro;
  • Microcredito esteso, per iniziative con programmi di spesa inclusi tra i 25.001 ed i 35.000 euro;
  • Piccoli prestiti, per iniziative con programmi di spesa inclusi tra i 35.001 ed i 50.000 euro.

Possono accedere alla misura i NEET che, alla data di presentazione della domanda, abbiano i seguenti requisiti:

  • Aver compiuto il 18esimo anno di età;
  • Non frequentare un regolare corso di studi (secondari superiori, terziari non universitari o universitari) o di formazione;
  • Non essere inseriti in tirocini curriculari e/o extracurriculari;
  • Essere disoccupati;
  • Avere residenza sul territorio nazionale;
  • Avere aderito al Programma Garanzia Giovani;

Sono ammissibili le iniziative riferibili a tutti i settori della produzione di beni, fornitura di servizi e commercio, anche in forma di franchising, tra i quali:

  • Turismo (alloggio, ristorazione, servizi) e servizi culturali e ricreativi;
  • Servizi alla persona;
  • Servizi per l’ambiente;
  • Servizi ICT (servizi multimediali, informazione e comunicazione);
  • Risparmio energetico ed energie rinnovabili;
  • Servizi alle imprese;
  • Manifatturiere e artigiane;
  • Imprese operanti nel settore della trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli;
  • Commercio al dettaglio e all’ingrosso.

Le spese di investimento, regolarmente documentate, possono riferirsi alle seguenti voci:

  • Attrezzature, macchinari, impianti e allacciamenti;
  • Beni immateriali ad utilità pluriennale, ad eccezione di brevetti licenze e marchi ivi comprese fee di ingresso per le iniziative in franchising;
  • Ristrutturazione di immobili entro il limite massimo del dieci per cento del valore degli investimenti ammessi.

Per ulteriori informazioni, scrivici su: segreteria@virvelle.com

 

2 Maggio 2019

ermaluna