Parte la misura “Garanzia IN” a sostegno delle persone disabili nel mondo del lavoro

La Regione Campania ha approvato l’Avviso relativo alla nuova politica attiva “Garanzia IN (INserimento, INclusione, INtegrazione)”, con DD n. 1 del 07/01/2020.

Nello specifico, si tratta di misure rivolte alle risorse diversamente abili iscritte alle liste, di cui alla L.68/99, residenti in Campania, che abbiano l’obiettivo di avviare una propria attività, di entrare nel mondo del lavoro, attraverso tirocini extracurriculari, oppure di migliorare la propria formazione professionale.

 

AUTOIMPRENDITORIALITA’

Circa 1 milione di euro è stato stanziato per il sostegno di iniziative imprenditoriali a favore dei soggetti destinatari dell’Avviso e, con un massimo di € 25.000 pro-capite, il finanziamento ricopre spese di esercizio ed investimenti. Per richiedere il contributo, è sufficiente compilare la relativa domanda, che viene rilasciata dal Centro per l’Impiego di competenza territoriale, e inviarla all’indirizzo: garanziain.autoimprenditorialita@sviluppocampania.it, allegando la carta di identità del richiedente. Sviluppo Campania effettuerà l’esame delle domande di contributo ammesse alla fase di valutazione tecnico – economica e finanziaria delle proposte. La misura è a sportello, pertanto, le domande verranno valutate in base alla data di invio e fino ad esaurimento fondi.

 

TIROCINI EXTRACURRICULARI

Con l’Avviso relativo ai tirocini, la Regione Campania intende favorire l’inserimento nel mondo del lavoro di disoccupati e inoccupati iscritti nelle liste, di cui alla L. 68/99 ed agevolarne le scelte professionali, mediante una formazione on job a diretto contatto con le imprese. Tutte le aziende pubbliche e private, che non abbiano avuto precedenti contratti di lavoro con i soggetti in questione, possono ospitare in tirocinio i destinatari della misura.

La durata prevista è di 12 mesi e al destinatario è corrisposta un’indennità di partecipazione pari a €500,00 al mese. Pertanto, la Regione riconosce all’azienda, per ciascun tirocinante:

a) un importo a copertura dell’indennità di partecipazione pari ad € 500,00 mensili, per un ammontare massimo di € 6.000,00, oltre oneri se dovuti;

b) la copertura dei costi relativi all’RCT (Responsabilità Civile verso Terzi) e all’assicurazione INAIL per gli infortuni sul lavoro;

c) un importo forfettario di € 500,00 annui a titolo di rimborso delle spese di viaggio.

Per partecipare alla politica attiva, l’azienda dovrà fare richiesta formale di avvio agli uffici del collocamento mirato, che fornirà le liste degli iscritti con profili professionali in linea con quanto ricercato.

 

FORMAZIONE E LAVORO

La Regione Campania intende sostenere e favorire l’inserimento lavorativo dei soggetti destinatari della politica attiva, finanziando interventi per l’acquisizione di competenze specialistiche, successive all’assunzione, che ne completino i profili professionali, colmando gli eventuali gap formativi legati alle mansioni da svolgere ed ai fabbisogni aziendali. Tale opportunità è rivolta alle imprese, anche non soggette agli obblighi di assunzione, di cui alla L. 68/99. Le aziende potranno procedere, in maniera autonoma, alla progettazione e gestione dell’attività formativa, oppure avvalersi di un’agenzia formativa accreditata in Regione Campania.

È previsto un cofinanziamento della Regione, parametrato in base alla dimensione dell’Azienda:

Dimensione di impresa % massima di aiuto
Piccole imprese 70%
Medie imprese 60%*
Grandi imprese 50%*
* Le percentuali sopra indicate possono essere aumentate del 10% per gli interventi rivolti alla formazione di lavoratori con disabilità o di lavoratori svantaggiati (come da Reg. (UE) 651/14).

Per ciascun progetto è previsto un finanziamento massimo di € 4.000,00 relativo a ciascun soggetto assunto. Anche in questo caso l’avvio è a sportello.

15 Gennaio 2020

Roberto Marra - Virvelle
Roberto Marra - Virvelle