Virvelle al Premio AIF per l’eccellenza nella Formazione

In qualità di società specializzata nei servizi di HR Management, Virvelle sarà presente il prossimo 29 ottobre al TIM Space di Milano, con Mario Vitolo, Founder&Managing Directorospite in Giuria della V Edizione del Premio AIF per l’eccellenza nella Formazione,  ispirato alla figura di Adriano Olivetti.

Cos’è il Premio AIF

Il Premio AIF “Adriano Olivetti” nasce con la finalità di diffondere le buone pratiche riguardanti percorsi innovativi di apprendimento e valorizzazione delle persone, oltre allo sviluppo delle organizzazioni di riferimento, allo scopo di identificare e segnalare professionisti, enti di formazione, aziende, pubbliche amministrazioni, gruppi e persone che abbiano ideato e realizzato progetti formativi e di valorizzazione del capitale umano e che si sono contraddistinti per i risultati di apprendimento ed evolutivi ottenuti a livello individuale, di team e organizzativi. Con questa iniziativa, AIF Associazione Italiana Formatori intende riconoscere, far conoscere e premiare chi lavora bene, con passione, migliorando il benessere e la professionalità delle persone e la competitività delle organizzazioni. In tal modo, mira ad offrire un contributo alla carriera di quanti, in ambito strettamente tecnico, sono tra gli artefici del miglioramento del benessere e della competitività delle nostre organizzazioni.

I dati

Giunti, quest’anno, alla quinta edizione, si possono analizzare i risultati di questa iniziativa, segnalando la conferma del grande interesse del settore della formazione per il Premio che ha saputo catalizzare l’attenzione sulle proprietà e sulle opportunità della buona formazione. La partecipazione di piccole e grandi imprese del nostro Paese, di scuole e università, di associazioni, di formatori, coach, counselor, progettisti e dei responsabili delle risorse umane a tutti gli step dell’organizzazione del Premio, ha garantito il giusto successo dell’iniziativa. Nel corso dei quattro anni di attività, sono stati registrati oltre 200 iscritti con 250 progetti, valutati da 150 giurati. Si tratta di un Premio che stimola il dibattito, documentato anche da numerose video interviste e interviste scritte pubblicate all’interno della serie dei volumi Annual e sul sito dell’Associazione Italiana Formatori. Queste tematiche, relative ai processi di apprendimento, sono state amplificate da una vasta audience che segue costantemente le iniziative, anche sui social network.

I riconoscimenti

I riconoscimenti sono stati assegnati nell’ottica di risaltare l’eccellenza nelle diverse tipologie di ambito tecnico-metodologico della formazione (esperienziale, nuova tecnologia, tradizionale, blended) e nelle tipologie di partecipazione (enti e agenzie formative, enti locali e pubbliche amministrazioni, fondazioni e associazioni, grandi imprese pubbliche e private, piccole e medie imprese, università, scuole e, naturalmente, formatori professionisti). Ai riconoscimenti più importanti, quelli attribuiti per le aree di intervento sopracitate, si è aggiunta l’esigenza di assegnare valutazioni di merito per due attività: l’educational e il sociale. Sono inoltre state attribuite menzioni speciali per lo stile della narrazione, per l’utilizzo del linguaggio empatico focalizzato sui giovani e per il recupero e l’integrazione di persone disagiate.

Le aziende partecipanti

Tra le aziende partecipanti ricordiamo: Adecco, Alleanza Assicurazioni, Allianz, Banca Mediolanum, BNL, Bricoman Italia, Brembo, Carrefour, Conad, Edison Energia, ENEL, FCA, Ferrovie dello Stato, Generali Italia, Intesa San Paolo, La Rinascente, Magneti Marelli, Poste Italiane, Reale Mutua Assicurazioni, Santander Consumer Bank, TIM, UniCredit, UnipolSai Assicurazioni, Vodafone Italia.

Da segnalare anche la partecipazione della Pubblica Amministrazione e del mondo Sanitario e Universitario, citando: AMIU Genova, ANPAS Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari di Trento, Camera di Commercio di Cosenza, CISA Taranto, Comune di Milano, Comune di Parma, Comune di Vicenza, Centro Tessile Cotoniero e Abbigliamento, Florence University of Art, Fondazione Poliambulanza Brescia SFERA, Formetica Confindustria Toscana Nord, INAIL, John Cabot University, NABA Nuova Accademia delle Belle Arti, Regione Autonoma della Sardegna, SIAARTI Società Italiana di Anestesia Analgesia Rianimazione e Terapia Intensiva, Università di Torino, Università degli Studi di Salerno.

Fra gli studi di consulenza partecipanti, infine, ricordiamo: Ernst & Young, Niuko, Methodos, Challenge Network, Eulab Consulting, Ideas Group, Premium Attitude, Core Consulting, Skill Risorse Umane, Elidea Psicologi Associati, Piazza Copernico, isapiens.

 

22 Ottobre 2019

Olimpia